ISTITUZIONI E DEMOCRAZIA
  • ECONOMIA E FINANZA PUBBLICA
  • ISTITUZIONI E DEMOCRAZIA
  • CITTADINANZA E PARTECIPAZIONE
  • DIRITTI E UGUAGIANZA
  • TESTIMONI
  • EUROPA
  • LA SCUOLA E L'UNIVERSITA'
  • PERSONA E CITTA'
  •  

    APPELLO DEL PROF NICOLA TELEMAN PER UN’ECONOMIA DAL VOLTO UMANO. di Girolamo Valenza | 23/5/2010

    Nicola Teleman, professore all’Università Politecnica delle Marche e iscritto al gruppo MEIC di Ancona, ha redatto l’appello che riproduciamo. Il testo è stato sottoposto all’attenzione di Stefano Zamagni, che Nicola ha conosciuto negli incontri del Gruppo di Ancona, l’ultimo dei quali ha avuto come tema la Caritas in Veritate. L’appello richiama Benedetto XVI nella sua accorata richiesta di una “nuova sintesi umanistica (CV 21-22)” per un superamento serio della crisi dalle dimensioni, a mio parere, non ancora volutamente comunicate ai cittadini . Occorre verità  per poter agire con giustizia ed equità. L’appello di Nicola è un invito alla mobilitazione dei cittadini per una loro “consapevolezza della crisi” e per “una pressione” dell’opinione pubblica  per rimuovere le distorsioni dell’economia capitalistica e per richiedere uno sviluppo giusto e orientato al bene comune (C.V. 6-7)


    L’iniziativa di Nicola è utopica?. Può darsi Per i cristiani, a questo proposito, sarebbe utile una lettura, dei Profeti e dell’Apocalisse. Questo libro, come tutti i Libri della S. Scrittura, insegna le verità che Dio ha rivelato per la nostra salvezza, ma anche, come spiega S. Paolo “è utie per insegnare, per convincere, per correggere, per educare alla giustizia, affinché l’uomo di Dio sia perfetto, addestrato ad ogni opera buona” (2 Tim. 3, 16-17).

      I cristiani ignorano il tempo in cui avranno fine la terra e l’umanità; sanno, però, dalla rivelazione, che Dio prepara una terra nuova, in cui abita la vera giustizia e la verà pace, quella eterna. Tuttavia l’attesa di una terra nuova non deve indebolire, bensì stimolare la sollecitudine nell’impegno di “liberazione” dalla schiavitù la terra presente.  E allora, facendo memoria della caduta di Babilonia, di cui profetizza l’Apostolo (Ap. 18), cerchiamo di essere costruttori della nuova Gerusalemme in vista della venuta del Signore: “Beati coloro che lavano le loro vesti per avere diritto all’albero della vita e, attraverso le porte, entrare nella città (Ap. 22,14)”

    In questa ottica, allora, si può collocare l’appello di Nicola Teleman, appello di un cittadino “comune[i] ma non solitario ( che non sia solitario ne è prova la citazione che egli fa del Report: “Shadow banking and the financial crisis”)[ii] è una prova concreta di esercizio di cittadinanza attiva, cioè l’esercizio di un diritto di intervenire a tutela di diritti o di un interesse generale, formulando opinioni e svolgendo azioni, oltre che rendere note le azioni e/o omissioni che possono lederli[iii]

    L’appello, ovviamente, è  rivolto a tutti. Per noi cristiani possono valere le considerazioni di cui sopra. Per tutti la preoccupazione dovrebbe essere la giustizia e il bene di ciascuno e di tutti, per il presente e per il futuro. Non possiamo essere indifferenti, distratti , inconsapevoli:questo tempo di crisi richiede “vigilanza” e veramente l’esercizio di una “cittadinanza attiva”. Per una svolta.



    [i] Dire che Teleman sia un cittadino comune è un eufemismo perché Teleman è una delle menti matematiche di livello mondiale.. Infatti Neculai Sinel Teleman, Bacalaureat Stiintific, Liceul "N. Balcescu", Bucuresti, Giugno 1960 Laurea in Matematica, Università di Bucarest, Romania, 1967. Thesis Advisor: Prof. Gheorghe Vranceanu Ph.D. (Doctor of Philosophy): Massachusetts Institute of Technology, Cambridge, Massachusetts, USA, Giugno 1977. Thesis Advisor I. M. Singer.Titoli Onorifici:Doctor Honoric Causae, Universitatea "Babes -- Bolyai", Cluj -- Napoca, Romania, June 2003.Professore presso l’Universita di Roma "La Sapienza", 1971-1976, alla California Institute of Technology, Pasadena, California., 1977-1980 ,alla  Stony Brook, Stony Brook, New York, Settember 1988- November 1994, di nuovo alla Sapienza", infine all’Universita' degli Studi di Ancona, dal November 1994. E’ stato visitating professor  presso la Normale Superiore di Pisa,  gli “Hautes Etudes Scientifiques, Bures-sur-Yvette, France, il Max-Plank Institut fur Mathematik, Bonn, West Germania, …..  Doctor Honoric Causae, Universitatea "Babes - Bolyai", Cluj - Napoca, Romania, June 2003. E’ direttore del programma di ricerca  Algebre di Operatori e Applicazioni (geometria non commutativa.) Autore di moltissimi lavori scientifici . Per saperne di più visitate il sito.

    [ii] Il nostro sito ha nella sua home page ancora aperta ha riprodotto articoli che descrivono la gravità della crisi.

    [iii] Cfr. Carta Europea della cittadinanza attiva*luglio 2006




    I vostri interventi





    * * *
    informa@meicmarche.it


    * * *
    Questo sito non rappresenta una testata giornalistica,i contenuti non vengono inseriti in modo periodico, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.